Programma
CORSI OLIO E ACRILICO

Giampietro Cavedon


“In arte non si tratta di dire, ma di suggerire. Ma, più che un paesaggio, quello che suggerisci è il tuo spirito e le sue qualità; attraverso un ramo di nocciolo o una montagna, sono i tuoi stati d’animo che riveli. Quello che importa è che tu li suggerisca senza dirli, come la poesia suggerisce le emozioni…” (F. Verdier)


Le prime lezioni saranno utili per conoscere/conoscersi e per fare delle prove, di copia dal vero e di colore, in modo tale da capire da dove si parte…

Per dove arrivare, lo si vedrà strada facendo, sperimentando le tecniche della pittura ad olio o, per chi la preferisce, dell’acrilico e sperimentando anche vari tipi di supporto, per vedere gli effetti diversi dei colori sulle tele, sui legni, sulle stoffe.

Interessante partire da suggerimenti figurativi (eventuali foto o copie dal vero) per poi però rielaborarli in modo personale o comunque far trasparire qualcosa di sé, suggerire senza necessariamente dire, creando con i colori, con la loro matericità o le loro trasparenze, giocando con le pennellate e con i tocchi di luce.